Area riservata per imprese Selex e fornitori
Comunicazione
ai fornitori

I nostri numeri

Un Gruppo in costante evoluzione

La storia di Selex, fatta di sfide ambiziose e obiettivi raggiunti, ha visto il Gruppo diventare negli anni protagonista della distribuzione moderna organizzata, di cui oggi occupa i primi posti. Selex e le sue 18 Imprese Associate, infatti, rappresentano la seconda realtà del retail nazionale: una posizione raggiunta con l’ingresso - nel 2021 - dei 6 nuovi Soci (Alfi, Cadoro, Ce.Di. Gros, Italbrix e Gabrielli del Consorzio SUN-Supermercati Uniti Nazionali e CDS-Centro Distribuzione Supermercati), integratisi subito con ottimi risultati, e ulteriormente consolidata grazie al lavoro e alla sinergia di tutte le aziende familiari della compagine.
Performance che confermano l’impegno concreto del Gruppo nel garantire sicurezza, qualità e convenienza ai propri clienti, per salvaguardarne il potere d’acquisto e assicurare loro un’offerta eccellente e distintiva. 

11.15 2020
12 imprese socie
16.70 2021
18 imprese socie
17.10 2022
18 imprese socie
Il fatturato Selex (in miliardi di euro)

La chiave del successo è rappresentata da una rete di punti vendita multicanale e integrata in ogni territorio, che conta 3.229 unità. L’apertura di format distributivi diversi - dal supermercato di prossimità all’ipermercato, dal superstore al discount - si è rivelata una scelta vincente, perché permette di intercettare le esigenze dei vari target di clienti e soddisfarle pienamente.

Un piano di sviluppo articolato

Il piano di sviluppo della rete commerciale continuerà a gran ritmo anche durante tutto il 2022. Sono in programma, infatti, investimenti complessivi pari a 460 milioni di euro, destinati all’apertura di 95 nuovi punti vendita, per un totale di 123.000 metri quadrati. Il Gruppo ha previsto, inoltre, la ristrutturazione di 97 unità già esistenti, per garantire alla clientela spazi che siano sempre più sicuri, efficienti e all’avanguardia.
Un piano di sviluppo importante, che consentirà di creare centinaia di nuovi posti di lavoro e che, si stima, consentirà al Gruppo di generare un giro d’affari 2022 di 17,10 miliardi di euro, in crescita del 2,4% rispetto all’anno precedente.

Per migliorare il nostro servizio, la tua esperienza di navigazione e la fruizione pubblicitaria questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti). Se continui la navigazione accetti di utilizzarli. Per maggiori informazioni (ad esempio su come disabilitarli) leggi la nostra Cookies Policy. Chiudendo sul bottone "ok" qui a fianco, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Accetto